Ciao, cosa vuoi cercare?

Attualità

Un utile promemoria sulla questione Russia-Ucraina

Negli ultimi giorni abbiamo visto mobilitazioni di solidarietà verso il popolo ucraino. C’è chi ha postato una foto, chi una storia, chi un video, chi è sceso in piazza. Azioni, non c’è che dire, di esempio.

C’è solo un “problema”. Abbiamo scoperto l’acqua calda. È infatti abbastanza triste pensare che si abbia bisogno di questi eventi per capire chi ci circonda. Putin non si è svegliato male giovedì: è sempre stato così. Quando avvelenava avversari politici andava bene? E quando i caccia russi sorvolavano il cielo svedese senza autorizzazione? E quando ammazzava giornalisti? E quando invadeva la Crimea? Tutto al suo posto.

Non facciamo sì che questo evento non scalfisca le nostre abitudini. Lo sappiamo tutti che è “pesante” leggere e informarsi di certe cose, ma è l’unico modo per salvarsi da certe sorprese e, soprattutto, da certi politici locali che simpatizzano per questa gente. Con questa crisi Salvini si è messo a eliminare tweet, salvo poi ripristinarli, vicini a Putin, Renzi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di una società di carsharing (?), la Meloni ora condanna modelli di questo tipo dopo averli sempre spalleggiati e la Cina di Xi Jinping resta ovviamente alleata alla Russia. E la cosa bella è che non dovremmo sorprenderci.

E il Movimento 5 stelle? Ora meno, ma quando prese il 32 per cento dei consensi era apertamente filo-cinese, con l’invito e la presenza nel 2019 di Xi Jinping e del suo staff a Roma!

Forse abbiamo sottovalutato la situazione. Se non vogliamo finire come quelli che fanno la storia Instagram quando muore qualcuno senza nemmeno sapere chi fosse, dobbiamo utilizzare tutto questo per svegliarci. Comprendo che Trump abbia totalmente distrutto la reputazione degli Stati Uniti, ma da qui a rinnegare un alleato storico (chi ha fondato la NATO d’altronde?) mi viene il mal di pancia. Cominciamo a fare dei gesti consapevoli, perché è possibile, non semplice, ma possibile. “Non so dove informarmi”. Cerca. Sbaglia. Ritenta. Usa spirito critico. Tra sei mesi (non due settimane) vedrai i miglioramenti, perché di politici che si ispirano a questi modelli, come vedi, ce ne sono.

Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti...

Attualità

In cosa consiste l'ambizioso obiettivo della catena italiana "California Bakery" appena salvata dal fallimento?

Tecnologia

Facciamo il punto sulla situazione Bitcoin ad inizio 2022. Cosa si respira nell’aria? Qual è l’opinione pubblica a riguardo? Crescerà ancora? È arrivato al...

Tecnologia

Quali sono state le parole, i personaggi, gli avvenimenti più cercati su Google dagli italiani in questo 2021? Il motore di ricerca, per il...

Sport

La giornalista molestata sabato dopo la partita di calcio di Serie A, un tifoso le ha tirato uno schiaffo sul sedere. In molti richiamano...