Ciao, cosa vuoi cercare?

Tecnologia

Google Trends 2021: cosa cercano gli italiani?

Quali sono state le parole, i personaggi, gli avvenimenti più cercati su Google dagli italiani in questo 2021? Il motore di ricerca, per il suo utilizzo su larga scala, risulta un ottimo raccoglitore di tendenze.

google trend logo

Google con la sua sezione Trend ogni anno compila una serie di elenchi, liste di query (ricerche), con le quali determina quali sono state le cose che hanno scatenano l’interesse degli italiani e dei cittadini di tutto il mondo. Questi elenchi sono suddivisi per Paese (appunto) e per categorie di interesse. Gli elenchi sono basati sui termini di ricerca per i quali è stato rilevato il più alto picco dell’anno rispetto all’anno precedente. Quindi le query non sono in maniera assoluta le più cercate ma lo sono in relazione all’anno precedente. Questo è molto rilevante e va tenuto bene in mente per non cadere in facili bias.

Gli elenchi sono di diversa entità. Il report suddivide parole dell’anno, personaggi, addii, Covid-19, come fare…?, come fare…(in cucina)?, cosa significa…?, perché…?, vicino a me…, come…, eventi, cosa vedere a….

Come nello spirito italiano e di consuetudine non possono mancare la Serie A e gli Europei; motivo di orgoglio la nostra nazionale quest’anno, come non lo era da tempo. Con piacere si nota la presenza della Carrà che compare poi anche tra gli adii, memento della risonanza mediatica del personaggio. Non manca all’appello Classroom, al terzo posto, che esplicita la situazione scolastica tra didattica mista e didattica a distanza, che ancora perseverano. In ogni caso sport tendenza assoluta.

Tra i personaggi più cercati c’è al primo posto Eriksen; al secondo il nostro Berrettini che grazie alle grandissime vittorie a Wimbledon si è assicurato il lato del podio. Dall’altro c’è Mario Draghi, il Presidente del Consiglio, da poco elogiato dall’Economist per la sua politica e che ha portato l’Italia a miglior paese dell’anno (per saperne di più…). Tra i primi cinque anche i Måneskin che, grazie alle numerose conquiste tra Sanremo ed Eurovision, stanno scalando le classifiche mondiali.

Tra gli addi abbiamo appunto al primo posto Raffaella Carrà ma non possono mancare Carla Fracci (leggi qui il nostro articolo), Gino Strada (qui la nostra dedica) e Battiato. Sicuramente un anno in cui sono mancati dei personaggi che hanno lasciato il segno nei cuori di tutti gli italiani.

Per la sezione Covid abbiamo il Green Pass, vaccini e coprifuoco. Sicuramente le ricerche più plausibili e che tutti si aspettavano; argomenti che suscitano non pochi clamori tra i cittadini. Sul podio AstraZeneca: evince i dubbi emersi a proposito dell’azienda e del suo prodotto.

Sul come fare..? abbiamo lo Spid e il Green Pass in testa all’elenco. Identità digitale al centro dei dubbi degli italiani. Da settembre infatti obbligatorio per tutti gli enti e le organizzazioni pubbliche, come ad esempio l’università.

In cucina la pizza e il pesto fatti in casa regnano sovrani. Nonostante non si è più in quarantena sono rimaste in voga le ricettone per sporcarsi le mani e divertirsi in famiglia.

Moltissimi italiani si sono chiesti il significato di transgender e DDL Zan (più di tutti). Uno degli episodi dell’anno con il maggior impatto che hanno diviso l’Italia e gli italini, politicamente, come non accadeva da tempo. (Per sapere cosa ne pensiamo a proposito leggi il nostro articolo.)

Tra i dubbi degli italiani è presente in vetta la dimissione Conte. Emerge chiaramente che il cambio di governo ha assolutamente scosso gli italiani in un momento molto delicato. D’altro canto, il clamore generato da Draghi ha quietato gli animi come si evince dagli altri trend e dall’opinione pubblica mondiale.

In chiusura tra le città più ricercate c’è Roma, in linea con i dati generali che la tengono al primo posto come città più visitata.

Cosa ci insegna il report annuale di Google Trend? Sicuramente ci trasmette il valore di una corretta informazione e ci ricorda gli episodi negativi e positivi emersi durante il corso degli eventi. È evidente che per fare tendenza un episodio deve essere o costante nel tempo o essere agli estremi del giudizio: eventi molto positivi o molto negativi in termini di impatto sociale. Tutti gli episodi, seppur rilevanti, che sono trascorsi non riescono a mantenersi in vetta data l’opinione pubblica equilibrata e bilanciata che li ha contraddistinti. Il 2021 per l’Italia è stato un anno di rilancio e di crescita sotto svariati punti di vista. Emblematico che una corretta gestione della crisi offre solidi appigli ai quali aggrapparsi per risalire più in fretta.

Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti...

Attualità

Negli ultimi giorni abbiamo visto mobilitazioni di solidarietà verso il popolo ucraino. C’è chi ha postato una foto, chi una storia, chi un video,...

Tecnologia

Si sente sempre più spesso parlare di Big Data e analisi dei dati. È infatti vero che i dati sono il nuovo petrolio, ma…facciamo...

Economia

Rispetto a molti altri paesi europei, i salari in Italia non sembrano vedere grandi incrementi di anno in anno come sarebbe giusto aspettarsi da...

Scienza

Dall'Unità d'Italia al 2015, la popolazione italiana è cresciuta ininterrottamente. Poi, il declino. Quali sono le cause e cosa possiamo aspettarci sull'evolversi della situazione...