Ciao, cosa vuoi cercare?

Alessandro Scicluna

È molto felice di essere nato a Roma 21 anni fa, anche se non ci ha mai vissuto. Prima de "L'inchiostro" sognava di fare l'influencer su Quora (ma senza successo). Si definisce politicamente scorretto. Scrive di Economia e di altre cose che interessano solo a lui, ma pensa fermamente interessino a tutti.

Il Governo ha varato il decreto legge sul Green Pass

Simone Vitale

È nato a Roma il 24 novembre 1999. Studia Lettere Moderne all'Università di Roma "La Sapienza" e gli piacerebbe diventare divulgatore/giornalista sportivo. Ama il Calcio in tutte le sue sfaccettature, comprese le sue regole che ha applicato per alcuni anni sui campi da calcio in veste di arbitro. Ha scritto per vari mesi su "Spazio Inter" (anche se tifa Roma), ma ora ha deciso di fare il salto di qualità, sposando la causa de "L'inchiostro".

La storia della Nazionale italiana di calcio alla vigilia del Campionato Europeo

Claudia Tobia

Divoratrice seriale di pizza (non con l’ananas), di gelato e pasta al ragù; è nata a Roma nell’anno 2000. Le piace scrivere di musica, leggere manga, nuotare, fotografare la vita, guardare film e suonare l’ukulele. Ah, e studia Economia. È Un po’ nerd ma è simpatica e ironica dai.

Ddl Zan: ideologie a confronto

Gioia Perna

Gioia nasce e cresce a Roma, classe 2000. Le piacciono i libri con capitoli brevi, l'odore del caffè al mattino, camminare a piedi nudi, il mare autunnale e il sole sul viso. Non le piace la gente che cerca di entrare in metro prima di far scendere gli altri, dormire senza cuscino, quando l'inverno fa buio presto e la sessione estiva. Studia Economia, ma ancora non ha capito se le piace o meno.

G8: storia di un fallimento

Luca Palluzzi

Dottore in Informatica e studente di Data Science. Amante del business, del buon cibo e della natura, sopratutto dello sci e di tutto ciò che gli gravita attorno. "Ogni momento è un buon momento per mettersi alla prova."

Come e Dove leggere di scienza

Lavinia Di Giorgio

Nata a Roma nel 2001, è un'eterna indecisa. Avrà già cambiato infatti questa biografia, il colore di capelli e la facoltà molteplici volte in pochi minuti. La sua passione per la moda mette le radici sin da quando era bambina: minacciava i genitori per accaparrarsi solo ed esclusivamente gonne rigorosamente rosa. Col passare del tempo ha smesso di essere così aggressiva e si è aggiornata sulle varie questioni che riguardano la moda e la bellezza, divulgando così il proprio sapere ai lettori de "L'inchiostro".

Carla Fracci, “La danzatrice Stanca”

Francesco Parca

Nato a Roma nel 2001, studia Economia alla Sapienza. Cerca di essere informato su tutto quello che accade nel mondo, soffermandosi soprattutto su temi che trattano di economia, innovazione e di welfare state.

Un nuovo stile di vita con l’auto elettrica

Asmeos

Associazione Medici e Odontoiatri per la Società è un progetto di divulgazione e formazione Medico-Scientifica. Le mission di ASMEOS sono quattro e molto semplici: fare prevenzione, divulgare la corretta informazione medico-scientifica, fare formazione per i nostri colleghi attuali e futuri, creare opportunità.

Cos’è Il Pap test?

Redazione

Il profilo ufficiale della Redazione de L'inchiostro!

Oggi doveva essere l’ultimo giorno per l’Apple Daily

Niccolò Testa

Ha la brutta abitudine di ascoltare musica che piace solo a lui e di assillare chi gli sta intorno... spera di farlo diventare un lavoro. È mezzo romano e mezzo boh. Mastro pizzaiolo since 2006. Scrive cose a caso su "Boh Magazine" e questa non è assolutamente una pubblicità subliminale.

Esiste davvero il Gangsta Rap?

Simone Tronchin

Nato a Latina nel 1999, studia Economia nell'omonima città. Scrive prevalentemente di cinema, in particolare per quanto concerne la critica.

Nomadland: l’America che il cinema aveva dimenticato

Alessia Torcasio

È nata il 27 maggio del 2000 a Lamezia Terme (se te lo stai chiedendo si trova in Calabria). Ha mille passioni ed è alla continua ricerca di cose nuove da fare e, per questo, non sa mai quale fare per prima! Non potrebbe mai fare a meno di un impianto stereo con cui cantare e suonare e una maratona no stop di film cult.

Quanto ne sappiamo sulla censura in cina?